Make your e-book… fatti l'e-book!

per una diffusione globale dei propri testi


Lascia un commento

Nuovo e-book gratuito premio Perelà

Anche quest’anno abbiamo realizzato l’e-book in formato ePub per il Premio Perelà. Un premio che si sintetizza della frase: “Scrittori leggono Scrittori”.

Questa la formula che sintetizza lo spirito del Premio Perelà, concorso letterario che nasce a Napoli nel 2009, in concomitanza con le celebrazioni per il centenario del Manifesto futurista. Intitolata all’omino di fumo protagonista del romanzo di Aldo Palazzeschi, l’iniziativa è riservata ai testi narrativi editi in lingua italiana e si avvale di una Giuria di eccellenza dislocata in aree geografiche culturalmente strategiche. Ciò permette ai testi in gara di circolare da una regione all’altra e di farsi conoscere da lettori competenti dotati di autentica passione per la letteratura. L’obiettivo è quello di favorire uno scambio delle varie esperienze di scrittura e di offrire un’occasione di visibilità e promozione agli Autori che sono al loro esordio o comunque in cerca di affermazione.

Continua a leggere


Lascia un commento

Kobo Touch e miniSD nuovi sviluppi

Come detto nell’articolo del 13 giugno scorso, l’aggiornamento firmware 2.6.1 rilasciato da Kobo per il dispositivo Kobo Touch introduce una regressione.

In pratica chi usufruisce di schede miniSD non può più beneficiarne a meno di inserire la scheda a Kobo Touch acceso.

Oggi mi ha scritto oggi il responsabile Mondadori contattato in precedenza e Kobo ha riconosciuto il problema.

Continua a leggere


4 commenti

il numero di pagine degli e-book e Kobo

È un tema che ho trattato in passato lamentandomi del fatto che sul Kobo Touch un e-book non comprato sul loro store non rivelava il reale numero di pagine. Per me la pagina corrisponde a quella del display in questione. Se giro pagina il valore deve incrementare.

Quando facevo questo pensiero in realtà avevo un Asus DR-900 che si comportava esattamente così. La prima volta che si apriva l’e-book iniziava a elaborarlo per capire di quante pagine era composto.

Continua a leggere