Make your e-book… fatti l'e-book!

per una diffusione globale dei propri testi


Lascia un commento

Nuovo romanzo, nuovo e-book

Realizzato nuovo e-book in doppio formato: Mobi per Amazon ed ePub per tutti gli altri lettori/tablet/PC/Mac/iPad/iPhone/Android/…

Si tratta di un romanzo:

È una mattina come tante a Milano, tranne che per Andrea, fermo sulle terrazze del Duomo, deciso a lanciarsi nel vuoto. La sua vita è arrivata a un punto di rottura.
Scavando nel suo passato, scopriamo la sua storia: quella da adolescente all’ultimo anno delle superiori, in una Napoli che gli si incolla addosso con un evento traumatico, e quella da venticinquenne, in una Milano nebbiosa e troppo affollata che lo costringe a prendere in mano le redini della sua esistenza e darsi da fare.
Se a Napoli viveva la sua dimensione di adolescente irrequieto, a Milano sarà l’amicizia con Francesco a consentirgli di orientarsi in una città a tratti ostile. Qui dovrà ripartire da se stesso, affrontando un segreto che credeva sepolto e dimenticato, ma sarà una scoperta sconvolgente sul suo migliore amico a spezzare quel precario equilibrio faticosamente raggiunto.
Può un’amicizia resistere a un terribile segreto?

Continua a leggere

Annunci


28 commenti

non sincronizzare quel Kobo…

Ieri sera ho saputo tramite Twitter che era pronto un nuovo aggiornamento per il Kobo.

Solitamente non ci sono controindicazioni. Gli aggiornamenti funzionano senza creare danni.

Non questo aggiornamento!

Firmaware 2.6.1 su Kobo Touch con presenza di miniSD Samsung da 16 GB.

Continua a leggere


1 Commento

Kobo non è un lettore e-book?

Sì, Kobo Touch, Kobo Glo, Kobo Aura HD sono lettori e-book, ma ho notato diverse problematiche che sono lì dal 2011 quando comprai il mio Kobo Touch a Londra. Il supporto all’epoca mi diede le più fantasiose risposte e io fui davvero tentato di rimandare il mio lettore a destinazione.

Premesso che i lettore e-book Kobo leggono il formato standard ePub vorrei dire la mia in merito. In due anni ho maturato un giudizio e capito che in mano alle multinazionali non ci si dovrebbe mai mettere.

Continua a leggere